Quattro diversi modi di vivere nei versi

Quattro diversi modi di vivere nei versi

Venerdì, 9 Maggio, 2014 - 18:00
MUST città di Lecce, Via degli Ammirati, 11, 73100 Lecce, Italy
Vittorio Pagano

Poeti Salentini: Vittorio Pagano

Presenta: Prof. Maria Occhinegro
Letture: Vittorio Vernaleone
Incursioni musicali: M° Gianluca Milanese

… e il sangue
vi verserei della mia vigna, amici,
nei calici impalpabili
o dolcissimi amici.

(V. Pagano, Ditirambo, in I privilegi del povero, Vol I, Ed. « Il Critone» , pag. 39)

Il gesto antichissimo del versare il vino, in queste parole di Vittorio Pagano, è il simbolo del senso ultimo della poesia salentina: l’ospitalità offerta ai cuori di chi la legge.

Vittorio Pagano, grande poeta salentino, nasce a Lecce il 28 settembre del 1919.
Intellettuale impegnato, collabora alle riviste “Libera voce”, “L’albero” e “Il Critone”.

Si dedica alla traduzione dal francese di alcuni componimenti, tra cui la “Chanson de Roland”.
Tra le sue opere più importanti la raccolta “I Privilegi del Povero” (1960) in cui canta la sua terra.

Muore a Lecce, che mai abbandonò, il 31 gennaio del 1979.

Ingresso libero

Per informazioni, segreteria organizzativa:
Tel. 0832.347155
segreteria@maggiosalentino.it

La brochure del Maggio Salentino