Azienda Vitivinicola Leone De Castris

Azienda Vitivinicola Leone De Castris

  • Leone De Castris

La storia dell'Antica Azienda Vitivinicola dei Conti Leone de Castris comincia addirittura nel 1655, anno della sua fondazione. In quel tempo il duca Oronzo de Castris, credette nelle potenzialità e nell'importanza che avrebbe potuto rivestire la terra salentina nella viticoltura pugliese e decise di vendere tutte le sue terre in Spagna per acquistare fondi nella zona di Salice Salentino e dedicarli a viticoltura. Da qui inizia un percorso che porterà, già nell'Ottocento, i vini de Castris a viaggiare (non ancora imbottigliati bensì sfusi) in tutta Europa e nel Mondo.

La svolta epocale per l'azienda si ebbe dal matrimonio tra Piero Francesco Leone (1904-1993) e Anna Luisa Filippa de Castris (1901-1950), ultima erede della famiglia De Castris. Infatti Piero, che ereditò l'intera azienda quando aveva poco più di 20 anni, allargò il patrimonio terriero di famiglia di oltre 2000 ettari tra Salice, Guagnano, Campi, San Pancrazio e San Donaci e nel 1925 perfezionò il primo imbottigliamento che permise all'azienda di essere conosciuta in Europa insieme alle rinomate case vinicole italiane (soprattutto toscane e piemontesi) e francesi.

Piero non si fermò qui e rimase in costante aggiornamento con i nuovi processi tecnologici del tempo che portarono, nel corso degli anni, alla "nascita" del Five Roses nel 1943, del Salice Salentino nel 1954 e successivamente di una vasta gamma di vini pregiati.

Alla fine degli anni Sessanta è il figlio Salvatore Leone de Castris a raccogliere la pesante eredità della direzione generale dell'azienda; con grande competenza imprenditoriale Salvatore ha il merito di far conoscere, a livello internazionale, i vini dell'azienda vinicola di famiglia, facendo fare il definitivo salto di qualità all'intera area geografica che, negli anni successivi, conquisterà il prestigioso riconoscimento di DOC (Denominazione di Origine Controllata) e IGT (Indicazione Geografica Tipica).

Vini e vitigni
Oggi, l'azienda Leone de Castris vanta una dozzina di eccellenti vini fra i quali il sempre celeberrimo "Five Roses", imbottigliato anche in versione "Anniversario", i vini rossi Salice Salentino Doc Riserva "Donna Lisa", Salento Igt "Illemos" e "Messer Andrea", il Primitivo di Manduria Doc "Santera" ed un Primitivo Salentino Igt "La Rena". E ancora, per coloro che preferiscono i vini bianchi ecco i pregiati "Negrino" aleatico dolce, il moscato "Pierale" ed i bianchi "Vigna Case Alte", "Messapia" e "Imago".

Nell'azienda di famiglia, oltre che ai vitigni tradizionali quali Negroamaro, Malvasia nera, Verdeca, Bianco d'Alessano, Moscato, Aleatico, Primitivo sono stati impiantati nuovi vitigni come lo Chardonnay, il Pinot, il Sauvignon, il Cabernet, il Merlot ed il Montepulciano che hanno portato la produzione media annuale a circa 2,5 milioni di bottiglie.

Curiosità: la storia del Five Roses
Il Five Roses nasce nel 1943 ed ha la particolarità di essere il primo vino rosato a essere imbottigliato e commercializzato in Italia. Inizialmente la produzione veniva effettuata in un feudo di Salice Salentino chiamato "Cinque Rose", nome proveniente dal fatto che per tante generazioni i Leone de Castris avevano avuto cinque figli.

Il nome del vino nasce dalla richiesta del generale americano Charles Poletti, commissario per gli approvvigionamenti delle forze alleate, di ricevere dalla "Leone de Castris" una grossa fornitura di vino rosato che avesse un nome americano; da qui nasce il mito del "Five Roses" che ancora oggi è in commercio anche nella versione "Anniversario" prodotto per la prima volta nel 1993 in occasione dei 50 anni del primo Five Roses.

La storia di famiglia e dell'azienda è narrata in un Museo del vino annesso alla cantina.
 

Sito web: www.leonedecastris.com

Fonte: www.helloapulia.com

Via de Castris, 26, 73015 Salice Salentino Lecce, Italy

Si terranno qui

30 Maggio, 2014 - 10:00

Visita e Degustazione nelle Cantine Vinicole Leone de Castris
Scarica la App del Maggio Salentino
Scarica la App del Maggio Salentino per Android
Scarica la app del Maggio Salentino per iOS
La brochure del Maggio Salentino