Galatina

Galatina

  • Galatina Chiesa SS Pietro e Paolo
  • Galatina Piazza

Galatina è un centro di circa trentamila abitanti, ricco di un patrimonio storico sia per le bellezze architettoniche che per quelle artistiche.

Ubicata a circa venti chilometri a sud del capoluogo leccese, assurse al grado di "civitas" grazie ad un regio decreto di Ferdinando IV di Borbone, re di Napoli.

Nel XIV secolo, durante la dinastia angioina, Carlo D'Angiò attribuisce il feudo di San Pietro in Galatina alla famiglia Del Balzo e successivamente al conte di Nola, Niccolò Orsini, marito di Maria Del Balzo.

Non è un caso che Urbano VI concedesse proprio a Galatina le chiavi come simbolo di riconoscenza: i galatinesi, condotti da Raimondello Orsini del Balzo, liberarono il Papa dalla sua prigionia a Nocera. Nello stemma di Galatina tuttora compaiono le chiavi concesse dal Papa, e la corona assegnata invece perchè i galatinesi resistettero senza eguali alle incursioni del 1484.

Agli Orsini Del Balzo subentrarono i Castriota Scanderberg che adottarono una politica basata su angherie, soprusi e imposizioni fiscali. 

Ai Castriota subentrano i Sanseverino, gli Spinola e i Gallarati-Scotti di Milano.

Nel Seicento e nel Settecento il patriziato investì le sue ricchezze nell'edilizia.
Vennero edificati una serie di palazzi gentilizi con loggiati, portali, archi e cornici, deliziosamente modellati e intarsiati, che ancora oggi adornano e impreziosiscono la città.

Allo stesso modo l'edilizia e l'architettura religiose produssero elementi importanti per il barocco galatinese, la presenza abbondante di materie prime quali la pietra leccese, il cuoio e il legno permisero la diffusione di scuole di intagliatori, decoratori e scalpellini.

Dopo l'età borbonica, seguì il periodo dei francesi e della borghesia, durante il quale a quello di Galatina furono annessi diversi altri feudi.

Galatina Lecce, Italy

Si terranno qui

25 Maggio, 2014 - 10:00

Visita guidata all'interno delle antiche mura
Scarica la App del Maggio Salentino
Scarica la App del Maggio Salentino per Android
Scarica la app del Maggio Salentino per iOS
La brochure del Maggio Salentino