Otranto

Otranto

  • Otranto5
  • Otranto_Palascia
  • Otranto_Trekking
  • Otranto_vela
  • Otranto_Cattedrale
  • Otranto treno storico

Situato sulla costa adriatica della penisola salentina, Otranto è il comune più orientale d'Italia: il capo omonimo, chiamato anche Punta Palascìa, a sud del centro abitato, è il punto geografico più ad est della penisola italiana. Secondo le convenzioni nautiche, questo luogo è il punto di separazione tra il Mar Ionio ed il Mar Adriatico.

E' Sede arcivescovile e rilevante centro turistico. Nel 2010 il borgo antico è stato riconosciuto come Patrimonio Culturale dell'Unesco, quale Sito Messaggero di Pace.

Dapprima centro messapico e romano, poi bizantino e più tardi aragonese, si sviluppa attorno all'imponente Castello e alla Cattedrale normanna.

Il Castello di Otranto è in stretta relazione con la cinta muraria con cui forma un unico apparato difensivo. Fatto costruire da Alfonso d'Aragona tra il 1485 e il 1498, il castello fu ideato da Ciro Ciri con la consulenza di Francesco di Giorgio Martini.

Sotto la giurisdizione aragonese, il castello venne circondato da un alto fossato, e Ciri vi fece aggiungere tre torrioni cilindrici angolari. Nel 1578 sul lato dell'edificio che si affaccia sul mare venne aggiunto un bastione a lancia con dei baluardi esterni per avvistare l'arrivo di navi e flotte nemiche.

Il litorale del comune di Otranto è costellato di torri difensive costruite nel XVI secolo da Carlo V per difendere il territorio dagli attacchi saraceni.
Da nord a sud sono presenti: Torre Fiumicelli, Torre Santo Stefano, Torre del Serpe, Torre dell'Orte e Torre Sant'Emiliano.

Intitolata a Santa Maria Annunziata, la Cattedrale fu edificata sotto la dominazione normanna e ultimata nel XII secolo. Sorge sui resti di un villaggio messapico, di una domus romana e di un tempio paleocristiano, ed è stata consacrata il 1º agosto 1088, durante il papato di Urbano II.

Fortemente rimaneggiata in seguito alle devastazioni turche del 1480, conserva all'interno un capolavoro dell'arte musiva medievale. Realizzato tra il 1163 e il 1165, e firmato dal monaco Pantaleone, il mosaico, che si estende lungo le tre navate, il transetto e l'abside, presenta un maestoso Albero della Vita con temi tratti dall'Antico Testamento, dai Vangeli Apocrifi, dai cicli cavallereschi e dal bestiario medievale.

Nella cattedrale sono inoltre conservate le reliquie dei Santi Martiri d'Otranto.

Fonte: it.wikipedia.org/wiki/Otranto

Otranto Lecce, Italy

Si terranno qui

17 Maggio, 2014 - da 09:00 a 20:00

Viaggio Lecce-Otranto sul treno storico "Salento Express"

17 Maggio, 2014 - da 09:00 a 21:00

Traversata non competitiva

17 Maggio, 2014 - da 10:00 a 17:00

Percorso Otranto - Torre del Serpe - Otranto
Scarica la App del Maggio Salentino
Scarica la App del Maggio Salentino per Android
Scarica la app del Maggio Salentino per iOS
La brochure del Maggio Salentino